Sbocchi professionali

Responsabile in Agenzie internazionali, nazionali e regionali per l'ambiente a la biodiversità
funzione in un contesto di lavoro:
Organizzazione, direzione e coordinamento di gruppi di lavoro e personale tecnico.
Interazione a livello gestionale e di coordinamento con i responsabili di enti privati e pubblici, aziende, associazioni.
Partecipazione ai processi di pianificazione, programmazione e gestione del territorio relativamente alla componente biologica e ambientale.
Coordinamento e realizzazione di progetti di educazione alla sostenibilità ambientale.
competenze associate alla funzione:
Scelta e utilizzo di metodiche finalizzate alla valutazione, gestione e conservazione della biodiversità e certificazione della qualità ambientale.
sbocchi professionali:
Agenzie internazionali, nazionali e regionali per l'ambiente e la biodiversità.
Ricercatore in Università e in altri enti di ricerca pubblici e privati
funzione in un contesto di lavoro:
Organizzazione, direzione e coordinamento di gruppi di ricerca e di laboratori dedicati alla biodiversità e qualità ambientale con funzione di pianificazione, realizzazione controllo e valutazione di progetti finalizzati.
Attività di ricerca sia di base che applicata con particolare riguardo alla conoscenza e all'analisi degli organismi viventi animali, vegetali e microbici e delle interazioni tra loro e il loro ambiente;
Coordinamento di iniziative in campo divulgativo, didattico e scientifico svolte a livello nazionale ed internazionale.
Assunzione di incarichi di insegnamento o ricerca (fellowship) presso atenei o istituti di ricerca, nazionali e internazionali.
competenze associate alla funzione:
Applicazione e sviluppo di metodiche finalizzate alla ricerca sulla biodiversità animale, vegetale, microbica ed i sistemi di relazione. Scelta e utilizzo di metodiche finalizzate alla valutazione, certificazione, gestione e conservazione della qualità biologica e ambientale e della biodiversità.
sbocchi professionali:
Università statali e private, enti di ricerca pubblici e privati.
I laureati che avranno crediti in numero sufficiente in opportuni gruppi di settori potranno, come previsto dalla legislazione vigente, partecipare alle prove di ammissione per i percorsi di formazione per l'insegnamento secondario.
Responsabile di linee di ricerca e laboratori in enti pubblici e privati
funzione in un contesto di lavoro:
Organizzazione e direzione di laboratori dedicati alla biodiversità e qualità ambientale.
Valutazione, pianificazione, realizzazione e controllo di progetti finalizzati.
Redazione di carte tematiche della biodiversità mediante l'uso di opportuni strumenti bioinformatici (big data, open data).
Attività di divulgazione scientifica.
competenze associate alla funzione:
Scelta e utilizzo di metodiche finalizzate alla valutazione, certificazione, gestione e conservazione della qualità biologica e ambientale e della biodiversità.
Capacità di sintetizzare e diffondere all'esterno le conoscenze scientifiche
sbocchi professionali:
Enti Pubblici e privati (Ministeri, Regioni, Province, Comuni)
Responsabile in enti locali, cooperative e consorzi per la gestione di musei, parchi, aree protette e riserve naturali
funzione in un contesto di lavoro:
Organizzazione, direzione e coordinamento di operatori e personale tecnico.
Valutazione, pianificazione, realizzazione e controllo di progetti finalizzati.
Attività di analisi e di determinazione a livello di organismo, popolazione, biocenosi ed ecosistema e conservazione di organismi.
Progettazione e coordinamento di piani di censimento e di monitoraggio delle componenti biotiche.
Organizzazione e direzione di musei scientifici e parchi.
Progettazione, coordinamento e realizzazione di programmi di informazione didattica sia per scuole che per visitatori di aree protette e musei naturalistici, anche nella forma di Citizen science.
Attività di divulgazione scientifica.
competenze associate alla funzione:
Scelta e utilizzo di metodiche finalizzate alla valutazione, gestione e conservazione della qualità biologica e ambientale e della biodiversità.
Capacità di sintetizzare e diffondere all'esterno le conoscenze scientifiche.
sbocchi professionali:
Enti locali, cooperative, consorzi e ONLUS per la gestione di musei e aree naturali protette.
Responsabile in laboratori di analisi biologiche e ambientali
funzione in un contesto di lavoro:
Svolgimento di attività produttive e di analisi sulla biodiversità e qualità ambientale che prevedano l'applicazione delle metodologie biomolecolari, bioinformatiche e biostatistiche.
Effettuazione di attività di analisi e di determinazione a livello di organismo, popolazione, biocenosi ed ecosistema.
Valutazioni d'impatto, con particolare riferimento al comparto flora-fauna e agli aspetti antropici e biodemografici.
competenze associate alla funzione:
Scelta e utilizzo di metodiche analitiche finalizzate alla ricerca, in particolare nel contesto delle analisi biologiche e microbiologiche, controllo di qualità dei prodotti di origine biologica, certificazione di qualità.
sbocchi professionali:
Laboratori di analisi biologiche e ambientali, pubblici e privati.
Biologo libero professionista
funzione in un contesto di lavoro:
Attività autonoma.
competenze associate alla funzione:
Valutazioni di impatto ambientale, piani di recupero, piani di gestione e restauro ambientale.
Attività di biomonitoraggio per la valutazione della qualità ambientale, ripopolamento biologico, identificazione e studio di specie e comunità animali e vegetali applicate alla loro gestione e conservazione e alla pianificazione territoriale.
Valutazione dello stato di conservazione di habitat e specie incluse in Direttive internazionali, dell'Unione Europea e in Leggi nazionali o regionali.
Valutazione del danno biologico ai beni culturali.
Controllo e valutazione della qualità biologica e ambientale, perizie forensi.
È necessario il superamento dell'Esame di Stato e l'iscrizione all'Ordine Nazionale dei Biologi.
sbocchi professionali:
Libera professione